lunedì 19 ottobre 2009

Quando il tonno è di coniglio

Questa particolarissima e a quanto pare antica ricetta l'ho trovata su Gambero Rosso di questo mese. Si racconta che decenni fa il tonno sott'olio era una pietanza da ricchi così i contadini pensarono bene di riprodurlo utilizzando la carne di coniglio.
La ricetta è molto semplice. In una pentola capiente mettete dell'acqua con 1 carota, 1 cipolla, 1 ciuffo di sedano, 2 pomodorini e 1 dado. Lasciare bollire per circa dieci minuti poi mettere un coniglio a pezzi e cuocerlo fino a che la carne risulta tenera ( a me circa 35/40 minuti). Aggiustare di sale, levare la carne e disossarla ottenedo dei pezzi non troppo piccoli, ripulire anche da eventuali verdure. Preparare un barattolo di vetro sufficientemente grande mettendoci sul fondo 1 foglia di alloro, aglio tagliato a pezzetti, foglie di salvia, pepe in grani (io nero e rosa), origano e olio evo, ricoprire con uno strato di carne e ripetete con uno strato di spezie ed olio fino ad esaurimento, l'ultimo strato deve essere di spezie. Lasciate 24 ore in frigo prima di consumarlo, si conserva circa 10 giorni. E' ottimo come antipasto ed anche come secondo freddo.



Grazie ad Irene per questo premio che giro a:

Iana

Stefano

Stefania

Pasquy

e a chiunque passi di qua!

14 commenti:

Cuochella ha detto...

lo sai che avevo visto questa ricetta fatta anche col pollo e mi aveva entusiasmato tantissimo!
e la tua fatta col coniglio non è da meno! sai è proprio una bella idea questa, e vederla replicaa mi fa venire ancora più voglia di provarla!

marifra79 ha detto...

Bell'idea hai avuto...ma quanto mi piace la torta qua sotto...mi hai fatto sorridere troppo con la storiella che hai raccontato, certo che anche a me non mi farebbe più stare tranquilla la frase "non ti spaventare" dopo quello che è accaduto!!!!!!
Grazie per la visita di oggi...a presto bacioni

anna the nice ha detto...

se ti acchiappano i vegetariani!!!! il coniglio sottovetro!!!
(io non sono vegetariana, anzi....)
anna

fantasie ha detto...

Il coniglio mi piace quasi più del tonno e in tempo di austerity, questa diventa una ricetta molto molto utile!!!

Genny ha detto...

io su sale e pepe ho visto il tonno di gallina....e mi incuriosisce..è uguale a questo ma con la gallina...credo che proverò....

ets ha detto...

wow!!!di gia un premio!?!?sono davvero commosso e stupito,ma ringrazio con il cuore in mano...la "tua" ricetta e' davvero interessante,pero' devo ammettere che il coniglio non e' una delle mie carni preferite...ciaou'


ste


p.s. vai a vedere nella posta ...help me!!!!

iana ha detto...

ma grazie cara... dopo quando posto lo prendo e lo giro!!! Bacini!

iana ha detto...

Ah dimenticavo... complimenti per il concorso di juls: tutti uniti per Pinar!!!!

Pasquy ha detto...

Che bella sorpresa il tuo premio!!!!! ora lo metto subito nel blog a lato del blogroll...grazie grazie sono felicissima :)

eppifemili ha detto...

questa non l'avevo mai sentita!
però sembra deliziosa!

:)

Solidea ha detto...

L'ho fatto anch'io anni fa, è veramente gustoso e da rifare!!

lenny ha detto...

E' un piacere conoscerti e questa ricetta mi incuriosisce molto ....
La torta allegra è di Natalia di tempo di cottura: è lei l'insegnante di cucina de La prova del cuoco: il suo blog è molto interessante, ti consiglio di seguirlo :))

pinar ha detto...

@Cuochella è vero c'è anche di pollo ma non l'ho assagiata, questa versione però è ottima!
@Marifra grazie anche a te!
@Anna io sono "quasi" vegetariana nel senso che non amo molto la ciccia ma il coniglio lo mangio in qualsiasi versione!
@Stefania è vero che la necessità aguzza.....!
@Genny io invece l'ho visto in rete! ciao
@Stefano non c'è di che! ma come i "cani" amano il coniglio ;-)
@Iana non c'è di che grazie a te peccato che siamo lontane!
@Pasquy lo meriti sei così simpatica!
@Eppi appena hai recuperato le funzioni dell'armadio provala!
@Solidea ha ragione!
@Lenny benvenuta! seguirò il tuo consiglio ciao

Gunther ha detto...

hai selezionato una gran ricetta e poi le carni del tonno sono molto leggere