sabato 5 dicembre 2009

Sua Maestà il Roccocò!

I tempi mi sembrano maturi per cominciare con qualche tradizione natalizia, e qui (Napoli), su ogni tavola che si rispetti a Natale non può mancare il roccocò (detto così com'è scritto con la doppia e anche tripla "C"). Ho anticipato un pò la preparazione perchè volevo farli assaggiare a degli amici, ma sembra che in origine si preparassero per la festa dell'Immacolata e si conservassero fino a Natale. Sono biscotti questi, forse biscotti è riduttivo, che si conservano anche più di un mese. Hanno un profumo molto particolare dato dal pisto (un mix di spezie quali: cannella, noce moscata e chiodi di garofano in polvere) ed anche una consistenza a prova di protesi!
Il ricordo più caro che ho dei roccocò è legato all'infanzia di Serena; nel periodo di Natale lei aveva circa 6 mesi ed i primi arrossamenti alle gengive per lo spuntare dei dentini. Provammo vari massaggia gengive che lei rifiutava categoricamente, quando un giorno il nonno le portò dei mini roccocò e fu la sua e nostra salvezza, infatti la loro consistenza permetteva a mia figlia di tenerseli a lungo in bocca senza pericoli di ingestione! Ora la ricetta, veramente semplice!

Ingredienti:
900 gr di farina 00
800 gr di zucchero
700 gr di mandorle tostate
100 gr farina di mandorle
20 gr di pisto extra
350 gr di acqua
5 gr di ammoniaca
3 tuorli (per lucidare)

Setacciare le due farine con lo zucchero, il pisto e l'ammoniaca, quindi aggiungere l'acqua, a questo composto amalgamare le mandorle tostate. Lasciare riposare l'impasto per circa un'ora in frigo. Formare delle ciambelle (con le mani sempre infarinate) avendo cura di lasciare un buco abbastanza grande perchè lievitando tenderà a chiudersi. Spennellare con il tuorlo ed infornare 20/25 minuti a 190°

30 commenti:

FeF ha detto...

ahahah.."...a prova di protesi!"... mi hai fatto fare una bella risata...sei troppo forte!!! anche da noi si fanno i "rocccocò" per il periodo di Natale, li trovo buonissimi e utilissimi per i dentini che stanno per spuntare (anche io li ho usati per i miei figli ehehehe)i tuoi? stupendi ^__^
bacioni e buon fine settimana
Fiorella

luxus ha detto...

a casa mia "usciamo pazzi" per i roccocò, finora sempre importati da napoli. sarà la volta buona che proverò a farli. grazie per la ricetta.
una domanda:ma il "pisto" me lo posso far da me miscelando le spezie da te indicate?
ciao.

Mary ha detto...

Li ho tante volte viste ma mai mangiate o fatte , devono essere buone!

Nanny ha detto...

Non è Natale da noi se non ci sono in tavola roccocò e susamielli, i tuoi sono perfetti!

Genny G. ha detto...

grazie grazie..che ho il pisto e mi mancava la ricetta...grazie grazie...domani al lavoro!:D

pinar ha detto...

@Fiorella dici sul serio? anche tu con i tuoi figli? meno male credevo di essere strana!
ciao

@Luxus non conosco le proporzioni dei vari ingredienti del pisto, qui lo vendono già dosato, potrei chiedere o se vuoi te ne mando un pò! fammi sapere
ciao

@Mary farli è veramente semplicissimo, da risultato assicurato
ciao

@Genny prego prego! ed io credevo che il pisto fosse introvabile! voglio vedere il risultato
ciao

@Nanny sì! tu puoi capirmi ;-) ma con i susamielli non mi sono ancora cimentata
ciao

marifra79 ha detto...

Non li ho mai mangiati ma ne ho sempre sentito parlare!!!Acci vedo l'ammoniaca e io proprio non la trovo, col lievito normale andrà bene?
UN ABBRACCIO e buona domenica

Gloria ha detto...

Mi ricordo che da piccola li vedevo sempre dalla mia nonna paterna! Che bel ricordo...
@Marifra79: io trovo l'ammoniaca al supermercato, quello con la lettera lunga ;)

pinar ha detto...

@Marifra non credo si possa sotituire!

@Gloria dillo dillo pure il nome del supermercato che nessuno ci sente!
ciao

manu e silvia ha detto...

Ciao! Di queti dolci abbiamo molto sentito parlare, ma non abbiamo ancora avuto l'occasione di asaggirali! Leggendo gli ingredienti sia certe ceh ci conquisterebbero!
Ok facciamo così: ce ne mandi su giusto qualcuno per assaggiare??
baci baci

Rosetta ha detto...

Li ho mangiati una volta sola e mi sono piaciuti, spero di riuscire a farli, grazie Pina
Mandi

luxus ha detto...

grazie pinar,
girovagando in rete ho trovato questa proporzione,: 2 gr per tipo, da miscelare una volta macinata. proverò e ti farò sapere.
ciao

rebecca ha detto...

bell'anticipo di natale!non li ho mai assaggiati ma devono essere buoni con tutti quei profumi!
che tenerezza la bimba con il rocccocccò (bastano le c???)in bocca!
ciao Reby

francesca ha detto...

Da me sono d'obbloigo il marito tedesco li pretende e li adora.... Spesso mi e` capitato di doverli preparare fuori stagione tipo Agosto inoltrato..
Francesca

Lady Cocca ha detto...

Questo è un classico....anche noi li facciamo e a Natale non mancano mai...e sono molto simili ai tuoi..li ho pubblicati lo scorso anno...
ciaoooooo

margherita ha detto...

grazie per questa ricetta...il pisto sarà un problema, forse si troverà nel negozio di prodotti campani!?!
...ma quanto zucchero!!!!!

Betty ha detto...

buonissimii!! sai che anch'io mi son riproprosta di farli quest'anno insieme ai mostacciuli... solo che mi riesce difficile trovare il pisto :(((! uffi!
bravissima!

pinar ha detto...

grazie a @tutte!

@Margherita @Betty chiedete a Luxus per il pisto ha trovato la proporzione per il mix!

@Lady vado a vedere la tua ricetta!

@Francesca un pò come la pastiera no?

@Rebecca bastano, bastano!
ciao

Mammazan ha detto...

Belli??? NOOOOOO
Meravigliosi ma cos'è il PISTO????

Mammazan ha detto...

Scusa
Annullo la domanda su cos'era il pisto..non avevo letto con attenzione!!!!

LISA51 ha detto...

Ma sei napoletana come me?Evviva i roccocò,ciao Lisa:

luxus ha detto...

x il pisto
2 gr macinati di:
chiodi garofano - noce moscata - cannella
tutti mixati.

trovata in rete, ancora da provare

Gunther ha detto...

non conoscevo questo dolce, questa specialità dagli ingredienti e dalla lavorazione devo dire che è molto speciale

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ma che buoni! Non li avevo mai sentiti i roccocò... Prendo nota, sono anche bellissimi da vedere

dolci a ...gogo!!! ha detto...

da buona anpoletana come te anche sul mio tavolo natalizio i roccocò nn mancano ami li adoro e sono venuti perfetti i tuoi!!baci imma

Acquolina ha detto...

Io non sono napoletana ma li adoro! Per fortuna ho chi me li porta ( e me li ha fatti scoprire) questa volta potrei sorprenderli io con questa ricetta...grazie!
Francesca
P.S sono buoni anche inzuppati nel limoncello...non per i bambini, chiaro!

Sara ha detto...

Sai che io proprio non ne conoscevo l'esistenza??! Grazie, per me i biscotti sono una passione e ogni volta che ne scopro un tipo nuovo è praticamente una conquista, prendo nota!

kemikonti ha detto...

Sono affascinata dalle foto e dalla ricetta!
Copio ed incollo e sono sicura che farò un figurone inserendo questi dolci frai i miei Biscotti delle Feste da regalere ad amici e parenti!
Un saluto
Kemi

kemikonti ha detto...

Fatti! Proprio oggi, non so quanti ne resteranno da regalare! Ho dimezzato le quantità e ho messo solo 2 gr. di pisto, che squisitezza!
Grazie per la ricetta e ti faccio i miei migliori auguri di Buone Feste!
Un saluto
Kemi

Elisa ha detto...

ih ih ih i rococcò, attenzione ai denti!!!Bellissimi!
Elisa