martedì 22 dicembre 2009

I "Migliaccielli" ovvero quando la polenta parla partenopeo

C'è ancora un pò di spazio fra gli antipasti del pranzo di Natale? E' restato un angolo della tavolata che volete riempire? possibilmente con qualcosa di buono che sia d'effetto e NECESSARIAMENTE veloce da preparare! Questa è la polenta come si fa a Napoli... della serie come adattare alla moda ed ai gusti partenopei anche un piatto "nordico"! Tra l'altro è una ricetta molto antica, che si usa presentare sia cotta in forno che fritta e qui il nome cambia, infatti i pezzetti di polenta così preparati e fritti si chiamano "scagnuozzi" ripetete con me "s c a g n u o z z i" (e ora mi aspetto un aiuto per individuare l'origine etimologica del nome)! in questo caso vi presento la prima versione però in monoporzione. OPS! questa la sò! per il migliacciello o migliaccio naturalmente il nome deriva dal miglio! Ed ora seguitemi, anche distrattamente, l'esecuzione richiede veramente poca attenzione.

Fare della polenta, io ho usato quella famosa, la Valsugana insomma! si può dire no? tanto non percepisco nessun provento dall'azienda in questione. Seguire quindi le istruzioni ed appena pronta arricchirla con circa 400 gr di cicoli tagliati a pezzetti (se usate tutta la confezione) che sarebbero questi! 200 gr di romano, sempre a pezzetti (ma io che non amo il romano ho usato della scamorza), quindi salate e giù di pepe! Mettete il composto in piccoli stampini senza ungere, che con tutto il grasso contenuto nei cicoli non serve. Infornate per circa 15/20 minuti a 190° o fino a che sulla superficie si sia formata una crosticina! Servire caldi. Io li ho preparati in anticipo e congelati. Per gli scagnuozzi vi do appuntamento in seguito!

26 commenti:

Clementina ha detto...

Sono molto invitanti. Baci Clementina

ets ha detto...

la polenta con i ciccioli e' un piatto tipico piacentino,pero' qua mettiamo anche tanta cipolla...non posso che approvare ad unanimita' codesto piatto!!!

LISA51 ha detto...

a COSTO DI FAR SCOPPIARE I MIEI OSPITI,MA SONO DA FARE.IO DA NAPOLETANA LI CONOSCEVO GIA' MA NON NELLA TUA VERSIONE,ECCEZIONALE A DIR POCO.ANCORA AUGURI FELICISSIMI,BUON NATALE,Lisa.

pinar ha detto...

@Clementina grazie!

@Stefano e no! la polenta con i ciccioli è nostra, la faceva anche mia nonna che a Piacenza non ci è mai stata! e poi si capisce subito perchè le cipolle non ci stanno bene! ohì
ciao

@Lisa allora conferma a tutto il condominio che è tipica napoletana!
Buone feste a te!

Alem ha detto...

Polenta con i ciccioli in monoporzione.. credo proprio che riuscirò a trovare un posticino nella tavola di natale.
Io, guarda caso, devo preparare gli antipasti!

francesca ha detto...

Telepatia...... l'ho preparata ieri sera ma senza ciccioli, e dove li trovo qua! Mi si perdoni ho usato pezzetti di salame, e me la sono finita oggi per pranzo, che a mio marito che e` tedesco non gli piace, e dice che il mais e` cibo per tiere (animali)! Questi tedeschi non sanno cosa si perdono!
Buon Natale
Francesca

pinar ha detto...

@Alem allora stupiscili!
buon Natale

@Francesca ho scordato di aggiungere che in sostituzione il salame va più che bene (e questo è per consolarti!), comunque una scorta la puoi sempre fare quando torni! ogni tanto torni vero? che si conservano a lungo!
questi mariti... tedeschi o napoletani è sempre la stessa cosa!
1 bacio e Buon Natale

Genny G. ha detto...

ma che belli che sono questi!!! e chi immaginava che la polenta arrivava fino a napoli?

ets ha detto...

vostra la polenta con i ciccioli!?!?assolutamente no!!!ma n'vedi sta' ladruncola...ridammela subito!!!

pinar ha detto...

@Genny io da ragazzina ero convinta che la polenta esistesse solo da noi!

@Stefano ma ti riferisci ai graséi? in tempi lontani hanno emigrato e cambiato anche il nome per non essere ritrovati!
ahahahahahahahahah

manuela e silvia ha detto...

Ciao! ma che strana la vostra polenta, particolarissima e davvero gustosa!! da provare allora..tanto per unire nord e sud!
un bacione

Acquolina ha detto...

Non mi addentro nell'origine, so solo che mi pare buono buono! l'importante è il risultato...

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

dEleciouSly ha detto...

Ma che blog delizioso! Non avevo ancora avuto modo di conoscerlo! Complimenti... e grazie per la visita.

Colgo l'occasione per augurarti buone feste!

Ele :)

marifra79 ha detto...

Carissima il posto per una bontà c'è sempre e se non c'è si trova!!!TANTISSIMI AUGURI DI BUONE FESTE E DI BUON NATALE PIENO DI GIOIA E DI FELICITA'!!!UN ABBRACCIO

Sebastiano Landro ha detto...

E' davvero bella questa polenta Napoletana.

Nanny ha detto...

Mi vergogno quasi a dirlo :X sono napoletana ma non conosco questo piatto,mi perdonerai?
Vabbè grazie a te sono venuta a conoscenza di quest'ennesima bontà partenopea,grazie la trovo deliziosa :P
Augurissimi :*

Esmé ha detto...

Adesso io devo capire una volta per tutte questa faccenda dei ciccioli. Per me, quelli che hai linkato nella foto, freschi, sono i Cicoli. I Ciccioli, sermpre per me, sono le scagliette di grasso di maiale secche. Perfetti, tra l'altro, per la polenta - la famosa polenta e ciccioli (mai mangiata).
Ero convinta di essere addivenuta a questa rigorosa distinzione dopo che me l'aveva spiegata perbene, con esercitazioni sul campo, l'ex moroso napoletano, e adesso tu mi smonti tutto di nuovo? Non se ne può più! Devo pur avere delle certezze.

Hai una lettrice in più. E grazie per il link. Auguri!

pinar ha detto...

@Ele grazie! e buone feste anche a te

@Marifra un bacio!

@Sebastiano Grazie!

@Nanny e io che ci sono a fare?
auguri!

@Esmè ma sai che sotto tortura potrei anche ammettere che hai ragione? in effetti quelli a cui mi riferisco sono i cicoli e credevo che "ciccioli" fosse solo il temine italianizzato! è proprio vero che quando si ha qualcosa da sempre difficilmente ci si preoccupa di informarsi!
brava
PS smentisco tutto quello che ho scritto!
buone feste anche a te!

LISA51 ha detto...

Confermo e sottoscrivo ,Questa ricetta è Napoletana verace.Anche se presentata in modo brillante,la sua origine è antichissima.
Buon Natale a tutti,Lisa.

kristel ha detto...

La polenta? Che buona, mi fai pensare a casa...Mai mangiata per il cenone di natale ma mi piace come idea. Buon Natale!!!!

Rossa di Sera ha detto...

Che carine le tortine!...
Tanti auguri di buon Natale e felici feste!
Un bacio

anna the nice ha detto...

Madòòòò che spettacolo. Domani le faccio di sicuro....
E si arricchiamo, arricchiamo di calorie questa tavola delle feste.
Un augurio sincero di Buon Natale
Anna

colombina ha detto...

Mi fai scoprire sempre ingredienti nuovi!!! Che meraviglia!!!

Baci

Pasquy ha detto...

tanti tanti auguri per un felice natale... sereno pieno di gioia!!!! buon 2010... arrivederci all'anno prossimo!!!!!

margherita ha detto...

e la devo fare per forza anch'io per domani......
ho origini camapane, e ne vado fiera, abito in Veneto e domani siamoa pranzo ad Udine...più polenta di così!!!!!
garzie tante
BUON BUONISSIMO NATALE!!!!!!!!!!!!!!